Indennizzo commercianti e APe Volontaria

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

mauro chiede

Sto ricevendo l’indennizzo di circa 507 euro mensili per cessata attività commerciale. Posso richiedere anche l’anticipo APE Volontaria e continuare a percepire l’indennità o una esclude l’altra?

Barbara Weisz risponde

L’APe volontaria e l’indennizzo commercianti sono compatibili, quindi lei può chiedere l’anticipo previdenziale senza rinunciare alla somma che percepisce dopo aver chiuso l’attività. E’ vero che la norma impedisce di chiedere l’APE a coloro che percepiscono un trattamento pensionistico diretto, che quindi sono già pensionati. Ma questo non riguarda l’indennizzo commercianti, che è sostanzialmente uno strumento di welfare che accompagna il lavoratore autonomo alla pensione (colgo l’occasione per sottolineare che questo indennizzo, previsto dal dlgs 207/1996, non è più attivo. Continuano a percepirlo coloro che già ce l’hanno, ma non lo possono più richiedere i commercianti che chiudono l’attività).

E’ invece incompatibile con l’indennizzo l’APE social, che invece è a sua volta una sorta di ammortizzatore sociale, a carico dello stato, e che quindi non viene riconosciuto a coloro che percepiscono altri strumenti di welfare. Le segnalo questa riposta, fornita nei mesi scorsi a un quesito simile, che spiega meglio la ratio delle diverse misure.