Incentivi Industria 4.0 per il 2020

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Daniela chiede

Quali differenze tra gli incentivi 2019 e 2020, soprattutto per quanto concerne la Nuova Sabatini?

Barbara Weisz risponde

Sugli incentivi Industria 4.0 ci sono parecchie novità.

Per quanto riguarda in particolare la Nuova Sabatini, la misura viene rifinanziata quindi continua ad applicarsi con le regole precedentemente applicate. Resta la maggiorazione per gli investimenti in beni digitali Industria 4.0 introdotta nel 2017 (a cui vengono dedicate il 30% delle nuove risorse), e c’è un rafforzamento del sostegno alle imprese del Sud, con il raddoppio del contributo statale (che sostanzialmente copre gli interessi sul finanziamento). C’è poi un’ulteriore quota del 25% dei nuovi finanziamenti che verrà invece destinata all’acquisto di macchinari a basso impatto ambientale che migliorano l’ecosostenibilità di prodotti e processi.

Per quanto riguarda gli altri incentivi Industria 4.0, la novità fondamentale è rappresentata dal fatto che il super e l’iperammortamento diventano crediti d’imposta, che vanno dal 6% al 40% a seconda dei macchinari acquistati (in estrema sintesi, l’acquisto dei macchinari Industria 4.0 a cui precedentemente si applicava l’iperammortamento è agevolato al 40%). Rimodulato il credito di imposta ricerca e sviluppo, prorogato quello sulla formazione.

In ogni caso, su PMI.it trova tutti gli approfondimenti sui singoli aspetti della manovra.