IMU e TASI sulle pertinenze

Risposta di

Greta Rosatelli

scritto il

CCG. chiede

Non sono proprietario di abitazione e quindi vivo in affitto, ma sono titolare al 50% con mia moglie di un locale categoria C6 su cui pago le imposte di cui in oggetto, perchè mi è stato sempre detto che non rientrano fra le pertinenze non essendo proprietario di casa. È vero?

Greta Rosatelli risponde

La IUC (Imposta Unica Comunale) è quella imposizione fiscale che si costituisce di tre singole parti: IMU (Imposta Municipale Unica), TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili) e TARI (Tassa sui Rifiuti). Mentre l’IMU è un’imposta di natura patrimoniale – cioè legata al possesso di un immobile, non al contribuente in sé – le altre due sono legate non solo al possesso di un immobile ma al suo utilizzo. Tale tassazione è regolamentata a grandi linee a livello nazionale (aggiornata in ultimo con la Legge di Stabilità 2016) e poi operativamente dai singoli comuni che possono delineare le aliquote e le detrazioni di riferimento.

=> TASI-IMU pertinenze accatastate con la prima casa

Per rispondere al caso specifico, con le ultime leggi di stabilità si è regolamentata un’esenzione IMU e TASI per coloro che posseggono un immobile adibito a prima casa e le pertinenze ad esso legate.

Per questo, si può ritenere corretto il pagamento della tassa per una pertinenza (immobile in categoria C) che non sia legata all’immobile ad uso abitativo adibito a prima casa (cioè dove è stata eletta residenza dal contribuente). Per essere più chiari, non deve pagare la tassa perché non è proprietario di una casa ma perché quell’immobile in categoria C non è stato dichiarato pertinenza prima casa, che poi è condizione per l’esenzione.

Greta Rosatelli – Esperto fiscalista