Flat tax lezioni private: requisiti e detrazioni

Risposta di

Redazione PMI.it

scritto il

Rita chiede

La flat tax è destinata solo agli insegnati ancora in servizio o anche a quelli in pensione? Le lezioni impartite da insegnanti in pensione nel 2019 saranno soggette a tassazione ordinaria? La spesa della lezione sarà deducibile dal reddito del genitore dell’allievo?

Redazione PMI.it risponde

La flat tax sulle lezioni private e le ripetizioni è entrata in vigore il 1° gennaio 2019 per effetto della Legge di Bilancio. Le modalità di applicazione sono state però demandate ad un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, che era atteso entro il 1° aprile 2019.

Basandoci sul testo della manovra, possono usufruire di questa opzione (la tassazione piatta non infatti è obbligatoria) i docenti titolari di cattedra presso scuole di ogni ordine e grado. Non è chiaro se sono ammessi anche i docenti degli istituti paritari. Sembrano da ritenersi esclusi gli insegnanti delle graduatorie di istituto, in quanto non titolari di cattedra. Stesso discorso per i pensionati.

I dipendenti pubblici devono comunicare tale attività alla propria amministrazione di appartenenza, per verificarne la compatibilità.

Ai compensi che derivano da insegnamento extra scolastico può dunque essere applicata un’imposta 15% sostitutiva di IRPEF e addizionali. Si tratta di un’imposizione separata da quella ordinaria. L’alternativa alla tassa piatta è infatti la tassazione ordinaria, che varia in base al proprio scaglione di reddito IRPEF.

In attesa dei documenti di prassi, si può dedurre che chi presenta il 730 avrà la tassazione separata già applicata dal proprio sostituto d’imposta, mentre chi presenta il Modello Redditi dovrà versare e dichiarare secondo le scadenze IRPEF.

=> Flat Tax e scaglioni IRPEF: convenienza a confronto

Non sono previste in Legge di Bilancio detrazioni o altre agevolazioni per chi usufruisce delle lezioni private o per le loro famiglie quando fiscalmente a carico.

In attesa del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, è possibile consultare la scheda sulla misura (imposta sostitutiva sui compensi delle ripetizioni e lezioni private) così come riassunta dall’Agenzia stessa.