Flat Tax e soglie di reddito: anno d’imposta e applicazione

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Mario chiede

Con ricavi 2019 tra 65.000 euro e 100.000 euro non rientro nel forfettario ma potrei rientrare nella sostitutiva al 20% nel 2020. Cosa succede se però a fine 2019 il fatturato fosse sotto i 65.000? E quale regime andrebbe applicato per i redditi 2020?

Barbara Weisz risponde

In entrambi i casi (forfettario al 15% e imposta sostitutiva al 20%), il requisito di reddito dipende dai ricavi dell’anno d’imposta precedente.

Quindi, in linea del tutto teorica, se il suo fatturato 2018 fosse stato sotto i 65mila euro lei potrebbe applicare la flat tax al 15% nel 2019 pur superando la soglia dei 65mila euro a fine anno. L’anno successivo, quindi nel 2020, uscirebbe però dal forfettario.

Stesso discorso per l’imposta sostitutiva al 20% che scatterà dal 2020: rileva il reddito 2019. Quindi:

  • se nel 2019 resta tra 65mila e 100mila potrà applicare l’imposta sostitutiva (flat tax) al 20% nel 2020,
  • se nel 2019 resta sotto i 65mila euro, nel 2020 potrà applicare il regime forfettario al 15%.

Qualora superasse il tetto, la fuoriuscita dal regime si realizzerebbe comunque l’anno successivo. Quindi, potrebbe comunque fruire per un anno del regime forfettario. Un po’ diverso il caso dell’imposta al 20%: non si tratta di un regime, quindi non è possibile parlare di “fuoriuscita” quanto semmai di mancata applicabilità di tassazione piatta (per l’anno di imposta successivo al superamento della soglia).

Il riferimento legislativo è la manovra 2019, legge 145/2018. Per quanto riguarda il nuovo  forfettario fino a 65mila euro, le regole sono contenute nei commi 9 e seguenti, mentre la tassazione al 20% è regolamentata dai commi 17 e seguenti.