Donne: formule di pensione anticipata

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Fernanda F. chiede

Come funziona l’applicazione delle Legge Dini? Se non ho capito male, se si accetta un calcolo prettamente contributivo, per tutta la carriera lavorativa, si può andare in pensione con 40 anni di contributi. E’ così?

Barbara Weisz risponde

No, la Riforma Fornero ha alzato il requisito contributivo previsto per la pensione anticipata, che per le donne nel 2017 è pari a 41 anni e dieci mesi.Ci sono una serie di eccezioni, che forse lei può applicare.

=> Requisiti pensione con Opzione Dini

Nel caso in cui lei sia nata nel 1957 (se autonoma) o nel 1958 (se dipendente), può utilizzare l’Opzione Donna. Si tratta di una forma di pensione anticipata accessibile solo alle lavoratrici che hanno il requisito anagrafico sopra descritto e almeno 35 anni di contributi: l’Opzione prevede il calcolo interamente contributivo della pensione.

=> Proroga Opzione Donna al 2018, le proposte

Un’altra possibile che può verificare è quella relativa ai lavoratori precoci, che possono accedere alla pensione anticipata con un requisito contributivo ridotto a 41 anni, ma devono avere almeno 12 mesi di contributi accreditati entri il 19esimo anno di età.E rientrare in una delle tipologie specifiche di lavoratori ammessi (elencate nella Legge di Stabilità 2017): disoccupati senza ammortizzatori sociali da almeno tre mesi, lavoratori con handicap pari almeno al 74%, caregiver che assistono coniuge o familiare di primo grado da almeno sei mesi, addetti a lavori usuranti o mansioni gravose.

=> Precoci, contributi utili per la pensione