Domanda di credito PMI: quale fatturato indicare

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Franco chiede

Ho letto che la richiesta di credito da parte delle PMI può essere fatta per un massimo del 25% del fatturato dell’esercizio precedente. È possibile indicare i dati relativi al 2019 anche se non è stata ancora presentata la dichiarazione dei redditi ma solo le dichiarazioni IVA? L’esercizio 2018 è stato un anno particolarmente basso di fatturato.

Barbara Weisz risponde

Sia la legge sia il modulo di richiesta parlano chiaramente di ultimo bilancio depositato e di ultima dichiarazione fiscale presentata (bisogna anche inserire l’anno a cui il documento di riferisce). Quindi, in teoria, se lei non ha ancora depositato il bilancio 2019, mi sembra probabile che rilevi il conto economico del 2018.

Il riferimento normativo è l’articolo 13, comma 1, lettera m, della legge 23/2020, in base al quale l’importo del prestito non può essere superiore al 25% del fatturato «come risultante dall’ultimo bilancio depositato ovvero dall’ultima dichiarazione fiscale presentata alla data di domanda della garanzia».

Il modulo di domanda riproduce la stessa fattispecie, facendo riferimento ai ricavi dell’ultimo bilancio presentato o dichiarazione fiscale presentata (per le Partite IVA). Per i soggetti costituiti dopo il 1°gennaio 2019 si può utilizzare anche una  autocertificazione o altra idonea documentazione.

Non mi sembra da escludere che la banca possa accettare  la dichiarazione IVA: chieda direttamente all’istituto di credito.