Dipendente e freelance

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Paolo chiede

Da dipendente privato posso essere anche freelance per altre aziende e prendere provvigioni di vendita? Con quale inquadramento? Procacciatore? Consulente? E fiscalmente parlando?

Barbara Weisz risponde

In linea generale si possono svolgere anche altri lavori come freelance, a meno che il proprio contratto da dipendente non lo vieti.

Se per esempio lei ha dei doveri di esclusiva con l’azienda presso cui è dipendente, il discorso è diverso. Potrebbero anche esserci nel suo contratto clausole anti-concorrenza che, pur non prevedendo l’esclusiva, le impediscano di lavorare, anche da libero professionista, con imprese competitor.

Diversamente, un contratto da dipendente senza particolari clausole in questo senso consente di lavorare come freelance.

Quanto alla forma giuridica, ci sono diverse ipotesi che lei può applicare, a partire dall’apertura della partita IVA.

Oppure può stipulare con le aziende a cui si rivolge specifici contratti di collaborazione autonoma, o ancora pensare a un qualche tipo di iniziative imprenditoriale.

Ma su questo, il consiglio migliore è quello di rivolgersi a un commercialista o a un consulente del lavoro, che senz’altro saprà darle indicazioni più precise, anche in base al settore di riferimento dell’attività che lei svolge, al suo reddito e ai compensi che prevede di percepire con la sua attività, tutti fattori determinanti per decidere al meglio sia dal punto di vista procedurale sia per quanto riguarda la parte fiscale.