Detrazioni per Italiani all’estero

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Flavio chiede

Sono un pensionato italiano, residente in Romania con mia moglie che non percepisce reddito. Le tasse vengono trattenute in Italia, come anche l’addizionale regionale. Ho letto su PMI.it che, con riferimento alla legge di stabilità 2016, mi spetterebbe una detrazione per mia moglie?

Barbara Weisz risponde
Lei ha diritto alla detrazione per familiare a carico prevista nel caso di coniuge non legalmente separato con reddito inferiore a 2.840,51 euro. Il riferimento normativo è l'articolo 12 del Tuir, il Testo unico delle imposte sui redditi (Dpr 917/1986).

=> Detrazioni per carichi di famiglia

L'importo dello sgravio fiscale dipendente dal reddito familiare (se lei è l'unico titolare di reddito, rileva la sua pensione). Ecco come si calcola per i diversi scaglioni di reddito annuo:
  • Fino a 15mila euro la detrazione è pari a 800 euro diminuiti del rapporto fra 110 e la differenza con i 15mila euro. In pratica, si sottrae il reddito complessivo da 15mila, si divide per 110 e poi si detrae il risultato da 800. Esempio: reddito 10mila euro. La differenza è 5mila, che diviso 110 fra 45. La detrazione sarà pari a 755 euro.
  • Tra 15mila e 40mila euro la detrazione è pari a 690 euro, aumentata di 10 euro se il reddito è fra 29.000 e 29.200 euro oppure fra 35.100 e 35.200 euro; di 20 euro fra 29.200 e 34.700 euro oppure fra 35.000 euro e 35.100 euro; di 30 euro se fra 34.700 euro e 35.000euro.
  • Tra 40mila e 80mila euro la detrazione di 690 euro è per la parte corrispondente al rapporto fra reddito complessivo e 40mila.
Esistono poi ulteriori detrazioni per figli a carico. Ne approfitto per segnalarle che, in qualità di pensionato, lei dovrebbe essere destinatario della dichiarazione precompilata, nella quale sono inseriti tutti i dati della sua Certificazione Unica. Controlli che l'INPS, o il suo istituto previdenziale se diverso, non abbia già applicato la detrazione.