Da negozio fisico ad e-commerce: burocrazia e costi

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giuseppe chiede

Secondo le direttive europee, chi ha già un’attività commerciale con negozio fisico, per vendere online attraverso un e-commerce o altro strumenti Mobile o Web, deve effettuare una nuova Scia al SUAP, con relative spese e comunicazioni all’Agenzia delle Entrate, alla Camera di Commercio, etc.?

Barbara Weisz risponde

Se capisco bene la domanda, lei vuole applicare un servizio di e-commerce a un’attività retail già esistente. Non mi risulta che questo comporti pratiche analoghe a quelle che, invece, spetterebbero nel caso in cui lei volesse aprire una nuova attività.

Mi pare che tutte le pratiche che lei cita – Scia (Segnalazione inizio attività), diritti annuali alla Camera di commercio, e così via –  riguardino l’inizio di una nuova attività. In questo caso, invece, c’è l’ampliamento di un’attività esistente, che fra l’altro ricade nello stesso ambito (il commercio).

In ogni caso, la procedura da seguire è quella di rivolgersi in primis alla Camera di Commercio: in base alla tipologia di servizio a cui pensa, sapranno senz’altro darle tutte le indicazioni.