Da CIGS a CIGO: tempi di pagamento?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Rosalba chiede

Chi è già in cassa integrazione CIGS ed è passato in CIGO Covid-19 percepirà subito il pagamento della prestazione (come avvenuto finora) da parte dell’INPS o dovrà attendere?

Barbara Weisz risponde

La sua è una domanda interessante. Temo ci possa essere un periodo in cui il lavoratore rimanga scoperto, perché l’azienda prima deve chiedere la sospensione della cassa integrazione straordinaria e solo successivamente può presentare la nuova domanda per la CIG con causale Coronavirus.

Le istruzioni sono contenute nella circolare INPS 47/2020: l’azienda deve presentare un’apposita domanda di trasformazione della CIGS in CIG con causale Covid 19, o in CIG in deroga (sempre per con causale Coronavirus).

L’INPS sottolinea che la CIGO Covid 19 «sospende e sostituisce il trattamento di integrazione salariale straordinario in corso», e fornisce alle aziende tutte le procedure per la domanda al ministero. Quest’ultimo, «adotta un unico decreto direttoriale che, senza soluzione di continuità, dispone la sospensione del trattamento CIGS in corso», indicandone la data di decorrenza, e la ripresa del provvedimento sospeso con la nuova data finale del trattamento CIGS.

Solo dopo il caricamento in procedura del decreto ministeriale di sospensione della CIGS e l’annullamento parziale dell’originaria autorizzazione, l’azienda può presentare la nuova domanda di CIGO COVID-19 nazionale – sospensione CIGS”.

Temo quindi che possa esserci un periodo, fra queste due diverse procedure autorizzative, in cui il lavoratore resta senza trattamento: poi, naturalmente, la Cig Covid 19 viene riconosciuta a partire dal momento in cui è stato sospeso il precedente ammortizzatore, quindi il lavoratore prenderà gli arretrati.