Da APe Social a pensione di vecchiaia: domanda e decorrenza

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Paolo chiede

Sono titolare di APe Sociale e maturo il requisito di pensione di vecchiaia a ottobre, con decorrenza primo novembre: quando devo fare domanda per evitare un’interruzione nei pagamenti?

Barbara Weisz risponde

In qualunque momento lei faccia domanda, la decorrenza pensione nel suo caso resta fissata al primo ottobre e di conseguenza, anche se i tempi di lavorazione fossero più lunghi, con il primo rateo di pensione lei prenderebbe anche le mensilità arretrate.

La pensione di vecchiaia non è stata penalizzata dalla Riforma Pensioni Fornero, quindi non sono previste finestre mobili di attesa tra la maturazione del diritto e la decorrenza del trattamento, il cui requisito si raggiunge a 67 anni.

L’assegno scatta il  mese successivo alla sua maturazione. Le conviene però fare domanda di pensione per tempo così da non rimanere senza assegno tra i due trattamenti. Da notare comunque che, come specificato dall’INPS con la circolare 100/2017, ai fini della sospensione dell’APE Sociale una volta raggiunta la pensione di vecchiaia, rileva la decorrenza e non la maturazione del diritto, così da non rischiare di restare scoperti.

Ad ogni modo, la maturazione del diritto a pensione comporta automaticamente la decadenza dal diritto all’APE Sociale. La legge (comma 179 delle 232/2016) prevede che l’APE Sociale prosegua fino al conseguimento dell’età anagrafica per l’accesso al trattamento pensionistico di vecchiaia. Pertanto, l’anticipo pensionistico decade alla data di decorrenza della pensione ed il pagamento cesserà automaticamente dal mese successivo alla scadenza naturale del trattamento. Questa precisazione è contenuta anche nella FAQ dell’INPS sull’APe Sociale, pubblicate sul sito dell’istituto previdenziale.