Cumulo gratuito per l’Opzione Donna, richiesta in Riforma Pensioni

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Cinzia chiede:

Posso utilizzare la formula di pensione Opzione Donna avendo maturato 37 anni di contributi in diverse gestioni (alternando periodi da dipendente nel settore privato e da autonoma). Quando posso fare domanda?

Lei ha un numero di versamenti sufficienti per l’Opzione Donna, che però non consente il cumulo gratuito dei contributi in diverse gestioni previdenziali. Questa formula di pensione anticipata potrebbe, in alternativa, essere agganciata esercitando la ricongiunzione onerosa dei contributi, portandoli tutti in un’unica gestione previdenziale, dalla quale poi ottenere il calcolo della pensione finale.

Se sceglie questa strada, dovrà ricongiungere (a pagamento) nella gestione dei dipendenti INPS i contributi versati in altra gestione, per poi fare domanda di Opzione Donna (se ha almeno 58 anni compiuti entro il 31 dicembre 2021) ed ottenere un ricalcolo del nuovo montante unico con sistema interamente contributivo. In pratica, subirebbe una doppia penalizzazione: dovrebbe versare a sue spese l’onere di ricongiunzione e poi subire un eventuale taglio della pensione finale in virtù del ricalcolo contribuivo.

Valuti dunque se le conviene procedere in questo modo o attendere la riforma delle pensioni, per capire se nel 2023 saranno previste nuove forme di flessibilità in uscita (formule di pensione anticipata o comunque agevolata) senza effettuare operazioni onerose. Fra le richieste dei Sindacati in vista della riforma pensioni c’è anche la possibilità di usare il cumulo gratuito per l’Opzione Donna. Per cui, considerato l’elevato costo dell’onere di ricongiunzione, sarebbe il caso di attendere ancora qualche mese per conoscere l’esito della trattativa con il Governo.

Non ci sono certezze di alcun tipo relative al modo in cui si configurerà la riforma, ma nel suo caso potrebbe essere una buona idea aspettare. Detto questo, chi ha invece maturato i requisiti richiesti in base alle regole introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 può già fare domanda di Opzione Donna: la procedura INPS è stata aggiornata e resa disponibile.

Risposta di Barbara Weisz

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Cerca tra quelle pubblicate oppure

Chiedi all'esperto