Cumulo di contributi in Svizzera per la pensione anticipata, si può?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Lucia chiede

Vorrei capire se è possibile aggiungere agli anni contributivi italiani i periodi assicurativi lavorati all’estero, più precisamente in Svizzera, per raggiungere così il requisito contributivo richiesto per andare in pensione anticipata.

Barbara Weisz risponde

I contributi versati in Svizzera sono utilizzabili sia per il raggiungimento del requisito sia per il calcolo della pensione in Italia. La cosa importante è che lei scelga l’istituto più conveniente da utilizzare. Deve valutare, nel suo caso specifico, quale operazione le conviene o che va maggiormente incontro alle sue esigenze.

=> Contributi svizzeri per la pensione: pochi mesi conviene

In ogni caso, non ci sono incompatibilità fra il versamento dei contributi in Svizzera e il diritto a utilizzarli per la pensione anticipata. Le due opzioni per lei sono le seguenti.

  • Si può fare una ricongiunzione, che prevede il trasferimento dei contributi al raggiungimento dei requisiti per una delle prestazioni previdenziali (nel suo caso, la pensione anticipata), a patto che i contributi versati in Svizzera non abbiano già dato luogo a prestazioni pensionistiche a carico dell’ente elvetico.
  • Si può fare anche la totalizzazione internazionale, che consente di conteggiare i contributi versati in Svizzera a quelli italiani per l’accesso alla pensione. I contributi vengono poi tutti conteggiati nel calcolo della pensione, che viene versata pro quota dai diversi enti interessati.