Cumulo contributi per APE Social

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Rosamaria chiede

Ho contributi lavoro dipendente per 22 anni e contributi in gestione separata per altri 10 anni posso richiedere la totalizzazione ed essendo disoccupata chiedere l’ape social? Faccio 63 anni ad agosto.

Barbara Weisz risponde

Lei può sicuramente utilizzare la totalizzazione ma anche il cumulo dei contributi, per raggiungere il requisiti necessario per chiedere l’APe Social. Faccia bene i calcoli per stabilire quale delle due ipotesi le conviene maggiormente, tenendo presente che sono entrambe operazioni gratuite.

La discriminante in genere è l’esistenza o meno di contributi antecedenti al 1996, che con il cumulo vengono valorizzati con il sistema retributivo, mentre con la totalizzazione rientrano comunque nel contributivo.

=> Calcolo pensione con sistema retributivo, contributivo o misto

Deve poi valutare tutti gli altri elementi per capire se ha diritto all’APE Social. Per quanto riguarda i disoccupati, è necessario aver perso il lavoro involontariamente (le dimissioni sono valide solo per giusta causa), aver percepito gli ammortizzatori sociali e averli terminati da almeno tre mesi. Se il suo ultimo rapporto di lavoro era un contratto a termine, ci sono altri paletti (nei tre anni precedenti alla cessazione del rapporto deve avere almeno 18 mesi di lavoro dipendente).

Se lei rientra in queste caratteristiche, con 63 anni e 30 anni di contributi (che può raggiungere anche attraverso totalizzazione o cumulo) ha effettivamente i requisiti per chiedere l’APE Social.

I tempi per la prima scadenza utile sono molto stretti, la domanda va presentata entro il 31 marzo. In ogni caso, c’è una seconda finestra, fino al 15 luglio 2019, che consente di presentare validamente la domanda 2019.