Cumulo contributi Enpals

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Furio chiede

Ho una contribuzione complessa avendo versato in più casse previdenziali. Il mio quesito riguarda il nuovo cumulo contributivo (circolari 60 del 16/03/17 e 103 del 23/06/17). Avendo versato contributi anche in ENPALS, il calcolo del periodo contributivo viene fatto secondo le norme di questa cassa previdenziale o permane il metodo INPS?

Barbara Weisz risponde

Il calcolo del periodo contributivo per i lavoratori ex Enpals (l’istituto previdenziale è confluito nell’INPS), cambia a seconda che il lavoratore abbia o meno anzianità contributivaal 31 dicembre 1995. In caso affermativo, il calcolo si fa sommando una quota A (contributi versati fino al 31 dicembre 1992) e una quota B (contributi fino al 31 dicembre 2011).

  • La quota A viene calcolata in base alla media delle migliori 540 retribuzioni giornaliere fra tutte quelle versate e accreditate nell’arco della vita lavorativa.
  • La quota B viene calcolata in modo a seconda della categoria di lavoratori (sono tre, differenziate per contratti a tempo determinato o indeterminato e per attività artistiche o tecniche svolte).

Il calcolo è complicato: tutti i dettagli sono contenuti nella circolare INPS 83/2016, che riporta anche esempi precisi.

=> Ricongiunzione contributi INPS ed ENPALS

Se gli anni di contribuzione antecedenti al 31 dicembre ’95 sono almeno 18, la contribuzione versata fino al 31 dicembre 2011 si calcola interamente con il sistema retributivo, se di meno il calcolo è misto (retributivo fino al 31/12/95, e contributivo successivamente) applicando sempre la somma delle quote A e B. Gli anni successivi al 2011 sono interamente calcolati con il metodo contributivo.