Coronavirus: aiuti per aziende in difficoltà

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Cristina chiede

Lavoro in un’azienda di catering costretta a lasciare a casa i dipendenti in ferie a causa delle disdette dei clienti per emergenza Coronavirus: esistono già concreti aiuti alle imprese in termini di cassa integrazione o aiuto economico? A chi ci si può rivolgere?

Barbara Weisz risponde

Per l’emergenza Coronavirus sono previste misure di sostegno alle imprese e ai lavoratori, ma ancora non ci sono provvedimenti ufficiali a carattere nazionale o indirizzati a settori specifici.

Tenga presente che il Governo sta studiando misure di cassa integrazione straordinaria, da concedere alle piccolissime imprese, e ad altre forme di sostegno per sopperire alle interruzioni dell’attività dovute a una situazione di emergenza.

Le consiglio comunque di consultare le ordinanze locali relative al territorio in cui si trova la vostra azienda. Ad esempio, in Piemonte è in arrivo una moratoria sui mutui delle aziende danneggiate e un fondo da un milione di euro per fronteggiare le difficoltà economiche locali.

=> Coronavirus: cartelle e ritenute sospese in zona rossa

Una precisazione sulla decisione di utilizzare le ferie per far fronte all’emergenza: il datore di lavoro può in effetti cambiare il piano ferie per comprovate esigenze produttive, in questo caso calo delle commesse o dei clienti a causa del coronavirus.

Gli strumenti che le istituzioni stanno pensando di introdurre, anche per le piccole realtà imprenditoriali, dovrebbero servire proprio ad andare incontro a queste situazione evitando di penalizzare sia le aziende sia i lavoratori.