Contributi INPS anticipati per la pensione in cumulo?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Daniela chiede

Buongiorno, ho 63 anni e il 1 novembre 2018 avrò raggiunto i 41 anni e 10 mesi di lavoro. Ho 29 anni di contribuzione come lavoratrice dipendente e avrò 12 anni e 10 mesi di contribuzione in Gestione Separata al 30 ottobre 2018. Sono in regime forfettario. Raggiungerei il reddito minimale previsto per i 10 mesi di quest’anno entro giugno attraverso regolare emissione di fatture e vorrei versare il 30 giugno 2018, oltre al saldo 2017, anche i contributi previsti sul reddito minimale per i 10 mesi di quest’anno. Potrò in tal modo presentare domanda di pensione anticipata in regime di cumulo e percepirla effettivamente dal mese successivo?

Barbara Weisz risponde

La cosa importante sia la certezza che lei abbia raggiunto l’anzianità contributiva necessaria. Per il versamento effettivo, le consiglio in ogni caso di rivolgersi all’istituto previdenziale, in modo da essere certa di effettuare correttamente l’adempimento.

La strada da lei indicata mi sembra del tutto percorribile e ragionevole, ma è meglio chiedere direttamente alla gestione separata dell’Inps in modo da avere la sicurezza su quali siano il momento e il modo migliore per versare i contributi 2018.

Tenga presente che dal 2019 il requisito per la pensione anticipata si alza di cinque mesi, e per le donne ci vorranno quindi 42 anni e tre mesi. E’ quindi importante che lei riesca a fare domanda nel 2018, altrimenti dovrà maturare appunto, cinque mesi in più di contributi per maturare il diritto.