Contratti a termine: decorrenza Decreto Dignità?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Sandro chiede

Quale decorrenza ha il Decreto Dignità? Sono stato licenziato il 30 giugno 2017, poi in preavviso per 12 mesi fino al 30 giugno 2018. Ho diritto a qualche allungamento del periodo di preavviso?

Barbara Weisz risponde

Il Decreto Dignità entra in vigore in base alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ma non credo contenga novità che possano andare incontro alla sua situazione. Mi pare di capire che lei avesse un contratto a tempo indeterminato e che nel giugno dell’anno scorso sia intervenuto un licenziamento con preavviso di 12 mesi.

Il Decreto Dignità in effetti contiene norme che incrementano il risarcimento per il lavoratore che viene licenziato ingiustamente, che avrà diritto a un numero di mensilità compreso fra 6 e 36. In base alla precedente legislazione, il risarcimento va invece da 4 a 24 mensilità. Ma questo vale nel caso di licenziamento illegittimo, che deve essere stabilito dal giudice, per i contratti a tutele crescenti (i contratti a tempo indeterminato precedenti al 7 marzo 2015 continuano invece a prevedere il reintegro).

E comunque, non con effetto retroattivo. Nel suo caso, il provvedimento è del 2017, quindi continuano ad applicarsi le precedenti regole. In altri termini, non credo che lei abbia diritto a un allungamento del preavviso.