Congedo biennale Legge 104 per se stessi

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Massimo chiede

Sono un dipendente pubblico. Anni fa a mio figlio fu riconosciuta la legge 104/92 art. 3 comma 3 per cui usufruii dei 2 anni di permesso retribuito. Oggi mi hanno riconosciuto la stessa legge e vorrei usufruire dei 2 anni di permesso retribuito previsti dalla legge. Posso farlo? Se non posso farlo può usufruirne un’altra persona (nel caso mia moglie)?

Barbara Weisz risponde

Faccia per sicurezza anche altre verifiche, ma in effetti credo che lei non possa chiedere un nuovo congedo biennale ex legge 104 avendo già interamente usufruito dei due anni previsti per l’assistenza a suo figlio.

E’ invece possibile che un altro membro della famiglia, ad esempio sua moglie, utilizzi il permesso, sempre se non ha già utilizzato la medesima legge in precedenza.

Mi spiego meglio: ci sono due tipologie di congedi previsti per situazione di handicap grave certificato in base alla legge 104 (articolo 3, comma 3, come lei correttamente cita):

  • uno retribuito (previsto dal dlgs 151/2001, articolo 42) che spetta ai familiari,
  • uno non retribuito (previsto dalla legge 53/2020), che spetta anche per se stessi.

In entrambi i casi, il congedo può arrivare al massimo a due anni (anche frazionati).

=> Congedo straordinario e permessi Legge 104

Il punto è che i due strumenti non sono cumulabili fra loro se fruiti interamente. Lo specifica la circolare INPS 28/2012, che contiene le regole applicative di queste due tipologie di permesso.

Entrambe le tipologie di congedo straordinario (articolo 4, comma 2, legge 53/2000 e articolo 42, comma 5, dlgs 151/2001) concorrono al raggiungimento del limite complessivo di due anni di assenza nella vita lavorativa del richiedente.

[ghshortpost id=150726 title=”Congedo straordinario: requisiti e importo indennità” layout=”post_inside”

E’ però possibile per un altro familiare che non abbia mai utilizzato questi permessi, utilizzare il congedo straordinario, in relazione a un soggetto diverso. Per una stessa persona a cui è stato certificato l’handicap da legge 104, non possono chiedere i due anni di permesso diversi familiari (ad esempio, il padre e la madre non possono chiedere due anni a testa per assistere per il figlio). Ma nel vostro caso, sono diverse le persone da assistere (lei e suo figlio). Quindi, sua moglie, può chiedere il permesso retribuito di due anni previsto dal dlgs 151/2001.