Compatibilità NASpI, RITA e APE Volontario

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Ermanno chiede:

NASpI, APe volontario e RITA possono essere cumulabili, anche in contemporanea?

NASpI

Direidi sì, perché fra le tre prestazioni da lei citata solo la NASpI è un ammortizzatore sociale, che fa quindi parte del welfare, mentre l’APe volontario e la RITA sono strumenti che il titolare si autofinanzia.

RITA

La RITA, rendita integrativa temporanea anticipata, era in origine stata pensata proprio per accompagnare l’APe, usando i contributi versati alla previdenza integrativa per finanziarsi l’anticipo pensionistico.

APe Volontario

Poi, con la manovra 2018, è invece stata modificata la normativa, sganciando la RITA dall’APe e prevedendola per tutti i lavoratori, con tetti minimi di versamenti alla previdenza obbligatoria e a quella complementare a cui mancano al massimo cinque anni alla pensione.

Regolamentata dai commi 168 e seguenti della legge 205/2017, non è incompatibile con gli ammortizzatori sociali, ed è possibile utilizzarla mentre si percepisce l’Ape volontaria. Anche le regole relative all’APe volontaria, come risulta dalla circolare INPS 28/2018, prevedono che il beneficio previdenziale sia «compatibile con lo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa e con la percezione di qualsiasi prestazione a sostegno del reddito».

Quindi, per tornare la suo caso, se lei percepisce la NASpI può chiedere sia l’APe volontario sia la RITA.

 

 

 

 

 

Risposta di Barbara Weisz

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Cerca tra quelle pubblicate oppure

Chiedi all'esperto