Cessione del credito alla banca: tempi e scadenze

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giovanni chiede

Volevo cortesemente sapere, per la richiesta della cessione del credito (per un impianto di climatizzazione), quanto tempo si ha prima di recarsi in banca.

Barbara Weisz risponde

Non ci sono paletti rigidi temporali, si può in qualunque momento esercitare l’opzione, anche nell’ipotesi in cui si fosse precedentemente deciso di utilizzare la detrazione. Se invece i lavori sono in corso, può esercitare l’opzione per la cessione del credito in relazione a ciascuno stato di avanzamento lavori, per un massimo di due per ciascun intervento: in questo caso,  il primo stato di avanzamento lavori (SAL) deve riferirsi ad almeno il 30% dell’intervento complessivo. Quindi nel suo caso,

  • se lei deve ancora iniziare l’intervento e vuole organizzarsi per la cessione del credito, dovrà utilizzare la modulazione sopra descritta relativa ai due stati di avanzamento lavori;
  • se lei ha già realizzato l’intervento, dipende dall’anno in cui ha effettuato i pagamenti e quindi da quando ha diritto alla detrazione.

Se lei ha effettuato gli interventi nel 2020 e non ha ancora ceduto il credito, può utilizzare la detrazione nella dichiarazione 2021 e cedere il credito residuo corrispondente alle restanti rate. Se invece lei ha effettuato gli interventi nel 2021, può cedere il credito interamente e in qualsiasi momento, effettuando la relativa comunicazione all’Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo 2022. In pratica, la regola è la seguente:

Chi utilizza la cessione del credito, deve comunicarlo al Fisco, utilizzando l’apposita procedura, entro il 16 marzo dell’anno successivo (quest’anno il termine era stato prorogato al 15 aprile, ma in ogni caso ora è scaduto). E’ però possibile cedere anche le rate residue in un momento successivo. In questo caso, la cessione diventa definitiva e deve riguardare l’intera parte di detrazione che non ha ancora utilizzato.

Trova le indicazioni precise nella circolare delle Entrate 24/2020. Ci sono poi materiali informativi nella sezione del portale delle Entrate dedicata al Superbonus 110%.

=> Cessione ecobonus alle banche: offerte a confronto

Se lei non ha ancora effettuato i lavori ed ha intenzione di cedere il suo futuro credito ad una banca, può effettuare la valutazione delle varie offerte commerciali sui siti web dei diversi istituti di credito. Sia prima sia dopo aver eseguito i lavori. Si tratta di due passaggi diversi. Nel momento in cui sceglierà una banca a cui cedere il futuro credito, allora potrà rivolgersi all’istituto e programmare assieme lo svolgimento dei vari step, secondo le tempistiche di comunicazione al Fisco sopra esposte.