Categorie protette: come ottenere riconoscimento e agevolazioni?

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Lucio chiede:

Mio figlio affetto da Sindrome di Tourette ha difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro: può rientrare nelle categorie protette? Cosa devo fare?

Il diritto a rientrare nelle categorie protette è regolamentato dalla legge 68/1999. L’articolo 1 elenca le persone a cui si applica.

Quindi, direi che nel suo caso la prima cosa da fare è verificare se la patologia di cui soffre suo figlio rientra fra quelle che danno accesso a questo strumento legislativo che consente di entrare nel mondo del lavoro.

Nel caso in cui rilevi che suo figlio abbia diritto all’assunzione nelle quote riservate alle categorie protette, deve rivolgersi ai centri per l’impiego, che lo inseriranno in specifiche graduatorie.

=> Categorie protette: cos'è la quota di riserva

Il comitato tecnico del centro per l’impiego, che è composto anche da esperti del settore sociale e medico-legale, provvederà a definire le capacità lavorative, le abilità, le competenze e le inclinazioni di suo figlio, e provvederà a favorire l’incontro fra domande e offerta di lavoro.

Risposta di Barbara Weisz

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Cerca tra quelle pubblicate oppure

Chiedi all'esperto