Caregiver e congedo straordinario

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Patrizia chiede

E’ possibile, con la dimora temporanea, chiedere il congedo straordinario per i mie genitori invalidi al 100% con accompagnamento? Sono residente nella stessa città.

Barbara Weisz risponde

In generale, per ottenere il congedo straordinario retribuito, previsto per l’assistenza di familiari disabili in base alla legge 104, serve il requisito della convivenza, che però si intende soddisfatto anche nei casi di dimora temporanea.

A questo proposito serve la regolare iscrizione nel registro della popolazione temporanea del Comune, che di norma si effettua per motivi di studio, di famiglia o di lavoro. La durata della dimora temporanea non può essere superiore ai 12 mesi.

Si tratta però di una soluzione che lei non può perseguire, perché riguarda cittadini di diverso Comune. L’iscrizione non può infatti essere richiesta dagli abitanti della stessa città, anche perché dopo un anno di iscrizione temporanea andrebbe richiesta quella stabile nel Comune, che lei già possiede.

Non solo, la dimora deve comunque essere rispettata, nel senso che si può mantenere la residenza altrove ma si deve convivere con il familiare assistito. Anche perché il requisito della convivenza viene accertato dagli organi competenti prima dell’accettazione del congedo straordinari.

Nel suo caso specifico, dunque, non le resta che spostare la residenza nella stessa abitazione. O viceversa. Soltanto dopo potrà ottenere il congedo straordinario.

Diverso il caso dei tre giorni mensili di permesso retribuito dal lavoro, che non richiedono tale requisito.