Bonus sisma in centro storico

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Graziano chiede

Non mi è chiaro se nei centri storici sia possibile usufruire del superbonus sisma al 110% qualora eseguito solo su una singola unità abitativa (cielo terra) facente parte di un borgo/edificio in linea. Se eseguo solo interventi sulla mia unità al fine di bloccare i meccanismi di primo grado (es, ribaltamento pareti), devo comunque pensare ad un intervento complessivo dell’intero edificio in linea? E se facessi solo la detrazione del 50% per manutenzione straordinaria?

Barbara Weisz risponde

Credo che lei possa utilizzare l’ecobonus al 110% per i lavori antisismici sulla singola unità abitativa. L’agevolazione è prevista per la messa in sicurezza statica delle parti strutturali di edifici o di complessi di edifici collegati strutturalmente. In altri termini, la norma (articolo 119, comma 4, dl 34/2020) include fra i lavori trainanti tutte le opere antisismiche agevolate precedentemente con il decreto 63/2013 (articolo 16, commi da 1-bis a 1-septies). Fra queste, ci sono i lavori antisismici nelle zona 1, 2 e 3, che possono riferirsi anche a singole unità immobiliari.

Mi sembra quindi che una villetta (mi sembra che sia questo il suo caso) sia sicuramente ricompresa. Deve verificare la zona di rischio sismico (non rileva il fatto che sia in un centro storico, ma il livello di pericolosità sismica del territorio, in base ai criteri stabiliti con l’ordinanza del presidente del Consiglio dei ministri 3519 del 28 aprile 2006.

=> Sisma Bonus: Superbonus 110% anche per l'acquisto

La circolare 24/2020 dell’Agenzia delle Entrate, che contiene le istruzioni operative sul Superbonus, prevede che nel caso dei lavori antisismici l’agevolazione sia al 110% con un tetto di spesa, nel caso di interventi realizzati su singole unità immobiliari, pari a 96mila euro.