Bonus Ristrutturazioni: quali costi ammessi nel tetto di spesa?

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Stefano chiede:

Nel corso del 2021 andrò a demolire un terrazzo per rifarlo ed ampliarlo, con Cila, come manutenzione straordinaria. I costi che andrò a sostenere, professionista e impresa costruttrice rientrano tutti nel Bonus Ristrutturazioni con aliquota al 50%?

Nella detrazione per le ristrutturazioni edilizie, a cui lei ha diritto rifacendo il terrazzo, sono comprese tutte le spese sostenute per la progettazione e le altre prestazioni professionali richieste, e i costi strettamente legati all’esecuzione dei lavori (per esempio, i ponteggi). Quindi direi che nel suo caso può far rientrare tutti i costi della detrazione al 50%. Un utile documento di consultazione, che esplicita quali sono le spese agevolate, è la Guida alle ristrutturazioni edilizie dell’Agenzia delle entrate, che contiene il dettaglio delle spese ammesse (materiali, perizie, sopralluoghi).

=> Superbonus 110% per il lastrico solare di proprietà esclusiva

Le consiglierei anche di verificare se i lavori che lei intende fare possono accedere alla più conveniente detrazione del 90%, il cosiddetto bonus facciate, che comprende anche i lavori realizzati su balconi e terrazzi. Il riferimento legislativo sono i commi da 219 a 224 della legge 160/2019. La circolare applicativa dell’Agenzia delle entrate n. 2/2020 non chiarisce però se un intervento come quello da lei ipotizzato che prevede la demolizione del terrazzo preesistente e la ricostruzione con una volumetria diversa, possa essere ricompreso nelle spese agevolabili. Rivolgendosi direttamente all’Agenzia potrebbe descrivere con precisione l’intervento per verificare il possibile utilizzo del bonus facciate.

Risposta di Barbara Weisz

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Cerca tra quelle pubblicate oppure

Chiedi all'esperto