Bonus intermittenti: domande in stallo

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Claudio chiede

Il Decreto Rilancio ha previsto per i lavoratori intermittenti un bonus di 600 euro per aprile e maggio ma ad oggi l’INPS ancora non attiva alcuna procedura per poter inoltrare la richiesta.

Barbara Weisz risponde

Le confermo che non sono ancora disponibili le procedure per chiedere questo bonus, introdotto dal decreto Rilancio (articolo 84, comma 8, lettera b) per i mesi di aprile e maggio e pari sempre a 600 euro come gli altri vari indennizzi Covid.

Sui tempi di attivazione del servizio  non ci sono indicazioni precise, ma si può dire che l’INPS ha fino a questo momento risposto abbastanza velocemente alle nuove disposizioni normative: ad esempio, dall’entrata in vigore del Cura Italia, che ha introdotto le prime indennità da 600 euro per marzo, all’avvio della procedura sono passate circa due settimane.

Dopo l’approvazione del Dl Rilancio, l’istituto ha provveduto al pagamento della proroga di aprile a chi aveva già chiesto e ottenuto il bonus marzo e messo online le procedure per l’indennità collaboratori domestici.

Non appena il servizio sarà online, naturalmente, daremo la notizia su PMI.it e pubblicheremo tutte le istruzioni necessarie per la presentazione delle domande.