Bonifico e causale Ecobonus 110% D.L. 34/2020

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Donato chiede

Per effettuare pagamenti a fronte di lavori effettuati e riconducibili ad interventi trainanti/trainati, qual è la corretta causale ed i riferimenti normativi da inserire nel bonifico?

Barbara Weisz risponde

La regola fondamentale è che il pagamento delle spese per l’esecuzione degli interventi deve essere effettuato mediante bonifico bancario o postale dal quale risultino i seguenti elementi:

  • causale del versamento,
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione,
  • numero di partita IVA o codice fiscale del soggetto a favore del quale viene effettuato il bonifico.

La corretta causale è il riferimento alla norma sull’Ecobonus al 110%, ovvero l’articolo 119 del dl 34/2020.

Sono comunque ammessi i bollettini precompilati predisposti da banche e Poste per le altre detrazioni edilizia, anche se contengono il riferimento ad altre causali relative ad interventi di ristrutturazione o riqualificazione energetica. Lo precisa la circolare attuativa dell’Agenzia delle entrate 24/2020:

possono essere utilizzati i bonifici predisposti dagli istituti di pagamento ai fini dell’ecobonus ovvero della detrazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.

=> Bonifico e causale per Bonus Facciate