APE Volontario: verifica requisito pensione maturata

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Francesco Cattari chiede

Come faccio a calcolare l’importo dell’assegno pensionistico riferito al rapporto 1,4 ai fini del requisito per l’APE Volontaria?

Barbara Weisz risponde

L’accesso all’APe Volontario richiede di aver maturato una pensione pari ad almeno 1,4 volte il minimo al momento della richiesta. La cifra che lei deve prendere come riferimento per il calcolo è il trattamento minimo di pensione, che per il 2018 è pari a 507,46 euro. Quindi, la pensione che lei deve aver maturato nel momento in cui richiede l’APe deve essere pari ad almeno 710,444 euro (1,4 volte il minimo).

Attenzione, però, questa somma deve essere al netto delle rate di ammortamento. In termini più semplici, la sua pensione deve essere pari ad almeno 710,44 euro al netto delle rate di restituzione del prestito.

Per verificare di rientrare nel requisito, deve prima calcolare l’APE e il relativo piano di ammortamento. Può usare lo specifico strumento messo a disposizione dall’INPS, il calcolatore APE, che indica l’importo della rata che lei dovrà pagare per restituire il prestito pensionistico.

A questo punto, lei sottrae dall’importo della pensione maturata la rata di restituzione dell’APE. Il risultato di questa operazione, deve essere superiore a 1,4 volte il minimo, quindi a 710,44 euro.

Per conoscere l’importo della pensione già maturata può utilizzare l’estratto conto contributivo e il servizio online dell’INPS “La mia pensione pensione” oppure verificare l’informazione dalla cosiddetta busta arancione.

Esempio: se la pensione da lei maturata al momento dell’APE è pari a 800 euro, lei può chiedere un APE che preveda una rata di restituzione fino a 89,56 euro.