APE Volontario, regole 2019

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

P. chiede

Sono nato il 22 marzo 1956. Alla luce delle novità sull’APE Volontaria, vorrei sapere se nel 2019 potrò accedere alla pensione anticipata (63 anni e 35 di contributi) con decorrenza del beneficio nel 2020? In questo caso, posso presentare già domanda nel 2018?

Barbara Weisz risponde

L’APE Volontario è stato prorogato dall’ultima legge di Bilancio fino a fine 2019, quindi, compiendo i 63 anni entro tale data dovrebbe rientrare nei termini. Deve però avere anche tutti gli altri requisiti: oltre a quello anagrafico e contributivo, le serve un assegno pari a 1,4 volte il minimo e non devono mancare più di 3 anni e sette mesi al raggiungimento della pensione di vecchiaia.

Questo è importante, perché nel 2019 scatterà il nuovo adeguamento alle aspettative di vita, pari a cinque mesi. Quindi, l’età per la pensione di vecchiaia sarà di 67 anni.

Quanto alla presentazione della domanda, dovrà effettuare l’adempimento quando avrà effettivamente maturato tutti i requisiti previsti (se ho fatto bene i calcoli, nell’ottobre del 2019). La pratica potrà effettivamente poi prolungarsi oltre la fine del 2019, a fini della certificazione del diritto rileva la presentazione della prima domanda.

=> APE Volontaria, come fare domanda

Chi matura il requisito nel 2020 non rientra nel beneficio. In pratica, a meno di ulteriori proroghe, non sarà possibile chiedere l’APE Volontaria dopo il 31 dicembre 2019.