APe Volontaria, cosa manca?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Luigi Pietro chiede

Sono in attesa di richiedere l’accesso all’APe Volontaria, avendo tutti i requisiti richiesti. È uno strumento che intendo attivare in quanto utile per i disoccupati come me, a cui è stato impedito di accedere alla pensione dalla iniqua legge Fornero. Credevo che entro il 17 novembre si dovessero conoscere le banche aderenti e le condizioni di costo bancario ed assicurativo, e che entro fine novembre sarebbe stato dato il nulla osta del Garante e le modulistiche INPS. Ora vorrei quanto ancora bisognerà aspettare.

Barbara Weisz risponde

Colgo l’occasione per rispondere alle molteplici domande analoghe alla sua che stanno arrivando dai lettori: “quando si attiverà finalmente l’APe volontaria?” Il fatto è che le tempistiche attese non sono state rispettate, non è ancora stato pubblicato l’accordo quadro con banche e assicurazioni e manca di conseguenza anche la circolare di prassi INPS. In ogni caso, i tempi dovrebbero essere ormai strettissimi.

=> APe volontaria: elenco banche entro il 17 novembre

L’ABI (Associazione banche italiane) ha dichiarato in audizione al Senato che gli accordi sono stati firmati. Per il via libera definitivo manca solo il parere del Garante Privacy. Quindi, a meno che non ci siano intoppi dovrebbe essere questione di giorni.

Poi, l’INPS provvederà a pubblicare le istruzioni operative con apposito circolare: con l’APe Sociale e la pensione anticipata precoci ha effettuato l’adempimento subito dopo la pubblicazione dei decreti ministeriali attuativi, quindi si può sperare che anche in questo caso la circolare sia pronta a stretto giro. In ogni caso, su PMI.it provvederemo naturalmente a dare immediata notizia del via libera alle domande.