APE Social ultima chiamata

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Carlo chiede

C’è possibilità di rinunciare a una parte della NASpI per rientrare nei requisiti APE Social entro il 2018? C’ è altrimenti speranza di una proroga al 2019?

Barbara Weisz risponde

Nel 2019 non sarà più possibile chiedere l’APE Social perché la misura è sperimentale fino a fine 2018. Non si possono escludere proroghe ma al momento si tratta soltanto di ipotesi, che non fanno parte di nessuna agenda politica o istituzionale. Né mi risulta sia possibile rinunciare a una parte di NASpI per rientrare fra gli aventi diritto all’APE Social: non ci sono riferimenti normativi che prevedono questa possibilità. Anzi, è previsto dalla legge che debba essere terminata la percezione degli ammortizzatori sociali, prima che trascorrano i fatidici tremi mesi di inoccupazione.

La strada che potrebbe valutare, se rientra nei requisiti, è quella dell’APE Volontario, attivo fino al 31 dicembre 2019. E’ ovviamente uno strumento costoso rispetto dell’APE sociale, che invece è a carico dello Stato, ma le consentirebbe di avere un reddito che la accompagna a pensione.

Se poi versa contributi alla previdenza complementare (ad esempio, se ha destinato a un fondo di categoria il suo TFR) può invece valutare la possibilità di chiedere la RITA, rendita integrativa temporanea anticipata, che le consente la possibilità di trasformare in rendita una parte o l’intero capitale investito.