APE aziendale dopo quella Volontaria?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Renzo chiede

Vorrei fare domanda di APe aziendale, visto che il mio datore di lavoro verserebbe i contributi residui al raggiungimento dell’età pensionabile. Ma posso prima fare anche domanda di APe Volontaria? Poi, in seguito, come dovrei comportarmi per l’APe aziendale?

Barbara Weisz risponde

Dunque, l’APE aziendale si differenzia dall’APE volontaria per due motivi:

  • richiede necessariamente l’interruzione del rapporto di lavoro (con l’APE Volontaria, invece, si può scegliere di continuare a lavorare);
  • prevede un accordo con l’impresa per il versamento dei contributi, in modo da incrementare il montante e maturare, alla fine, una pensione più alta.

Un’altra cosa certa è che non può cambiare la data di pensione, perché quando presenta la domanda di APE deve contestualmente presentare anche quella di pensione.

Per comprendere la possibilità di coesistenza delle due formule deve chiedere all’INPS per capire se l’ipotesi è prevista.

La differenza la farebbe il fatto che l’impresa continua a versare i contributi, di conseguenza la pensione che lei matura sarà più alta, assorbendo meglio la rata di ammortamento.