Opzione Donna: requisiti 2020

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Maria chiede

Il rinnovo di Opzione Donna permette anche a chi come me matura i requisiti nel 2020 di poter usufruire di questa pensione (ovviamente nel 2021) oppure riguarda solo chi li ha maturati nel 2019?

Barbara Weisz risponde

Di fatto, la proroga consente di andare in pensione con l’Opzione Donna alle lavoratrici dipendenti nate nel 1961 e alle autonome nate nel 1960. In entrambi i casi, bisogna avere maturato 35 anni di contributi entro il 31 dicembre 2019. Se lei rientra in questa casistica, potrà presentare la domanda a partire dal 2020: il diritto si cristallizza, di conseguenza una volta maturato è esercitabile in qualsiasi momento.

Tenga presente che l’Opzione Donna comporta il calcolo interamente contributivo della pensione, indipendentemente dal fatto che ci siano o meno contributi versati prima del 1996 (che, andando in pensione di vecchiaia o anticipata sarebbero valorizzati con il sistema retributivo).

Fra la maturazione del diritto e la decorrenza della pensione, c’è una finestra di 12 mesi per le dipendenti e di 18 mesi per le autonome. Quindi, se lei fa domanda nel 2020, avendo maturato il requisito entro il 31 dicembre 2019, andrà in pensione nel gennaio 2021 se è una lavoratrice dipendente o nel luglio 2021 se è una lavoratrici autonoma.