Tratto dallo speciale:

​Servizio civile universale e riscatto pensione

di Noemi Ricci

scritto il

Le istruzioni INPS per il riscatto ai fini pensionistici dei periodi di servizio civile: requisiti, costi e presentazione delle domande.

Con la Circolare n. 108/2017 l’INPS ha fornito chiarimenti in merito al riscatto ai fini pensionistici del periodo di servizio civile, a fronte dell’entrata in vigore il 18 aprile 2017 del decreto legislativo n.40/2017 recante “Istituzione e disciplina del servizio civile universale, a norma dell’articolo 8 della legge 6 giugno 2016, n.106” pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.78/2017.

=> Servizio Civile Universale: guida e novità 

Riscatto servizio civile

Si tratta del provvedimento che detta norme per la revisione della disciplina in materia di servizio civile nazionale e istituisce il servizio civile universale finalizzato, ai sensi degli articoli 52, primo comma, e 11, della Costituzione, alla difesa non armata e non violenta della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli, nonché alla promozione dei valori fondativi della Repubblica, anche con riferimento agli articoli 2 e 4, secondo comma, della Costituzione.

I periodi di rapporto di servizio civile universale possono essere riscattati ai fini pensionistici secondo quanto disposto dall’art.17, quarto comma, del decreto legislativo n. 40/2017, con onere a carico dell’assicurato.

Nel dettaglio il provvedimento prevede che per i soggetti iscritti al Fondo pensioni lavoratori dipendenti e alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi, agli iscritti ai fondi sostitutivi ed esclusivi dell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti ed alla gestione di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 08 agosto 1995, n.335, i periodi corrispondenti al servizio civile universale su base volontaria siano riscattabili, in tutto o in parte, previa domanda dell’assicurato e a meno che gli stessi periodi non siano già coperti da contribuzione e, obbligatoria o figurativa o da riscatto,in nessuno di questi regimi stessi, non solo presso il Fondo cui è diretta la domanda.

L’iscrizione a FPLD, gestioni dei lavoratori autonomi, forme sostitutive ed esclusive dell’AGO, o Gestione Separata è dunque un requisito obbligatorio che risulta verificato in presenza di almeno un contributo obbligatorio nella gestione pensionistica in cui il riscatto viene richiesto.

Costo del riscatto

I periodi di servizio civile universale da ammettere a riscatto, successivi all’entrata in vigore del decreto legislativo n.40/2017, saranno valutati esclusivamente nella quota di pensione calcolata secondo il “sistema contributivo”, questo significa che gli oneri relativi a tali periodi saranno determinati con il meccanismo del calcolo “percentuale” (art.2, comma 5, del citato D. Lgs. n.184/1997) applicando l’aliquota contributiva di finanziamento in vigore alla data di presentazione della domanda nella gestione pensionistica in cui viene chiesto il riscatto.

=> Calcolo Pensione con Sistema Contributivo

Come base di calcolo viene presa la retribuzione assoggettata a contribuzione nei dodici mesi meno remoti rispetto alla data della domanda ed è rapportata al periodo oggetto di riscatto.

Presentazione della domanda di riscatto

La possibilità di presentare domanda di riscatto non è soggetta a termini di decadenza e il riscatto può anche essere richiesto in maniera parziale.ù

=> Ricostituzione pensione, domanda e termini

La domanda potrà essere presentata esclusivamente per via telematica, allegando autocertificazione attestante:

  • il periodo di servizio effettuato;
  • il possesso dei requisiti richiesti dalla normativa vigente;
  • il progetto di servizio civile approvato;
  • l’ente presso cui è stata svolta l’attività di servizio civile su base volontaria.

Il di riscatto è disponibile sul sito INPS ai seguenti percorsi:

  • Per gli iscritti alle gestioni dei dipendenti privati, inclusa la gestione PALS “Prestazioni e servizi > Tutti i servizi > Riscatto di periodi contributivi”;
  • Per gli iscritti alle gestioni dei dipendenti pubblici “Prestazioni e servizi > Tutti i servizi > Gestione dipendenti pubblici: servizi per Lavoratori e Pensionati”.

.

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro