Bonus padri separati: 800 euro al mese per mancato mantenimento

di Redazione PMI.it

scritto il

Bonus fino a 800 euro al mese per un anno ai genitori separati che non hanno incassato l'assegno di mantenimento dovuto durante il periodo Covid.

Nuova prestazione economica per il genitore separato nel caso in cui il coniuge non versi l’assegno di mantenimento dovuto durante il periodo Covid: può arrivare a 800 euro al mese per un totale di 9.600 euro all’anno, ma richiede precisi requisiti.

L’hanno già ribattezzato bonus padri separati anche se in realtà spetta al coniuge destinatario dell’assegno di mantenimento. Debutta con la firma del decreto del Ministro delle Pari Opportunità, come risarcimento a fronte del mancato pagamento da parte dell’altro genitore dell’assegno di mantenimento dovuto in base agli accordi o alla sentenza divorzile.

Spetta però soltanto se si ha un reddito massimo di 8.174 euro oppure figli maggiorenni portatori di handicap grave. Inoltre, bisogna avere i seguenti requisiti:

  • riduzione o sospensione dell’attività lavorativa di almeno 90 giorni dall’8 marzo 2020 di almeno 90 giorni,
  • oppure un calo di reddito almeno del 30% tra il 2019 e il 2020.

Ci sono dei limiti temporali anche in relazione al periodo durante il quale non viene incassato l’assegno di mantenimento, sempre legati alla pandemia Covid: tra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2022.

Il bonus viene versato per un anno. I dettagli su presentazione della domanda e procedure saranno forniti con appositi decreti.