Ritratto delle donne imprenditrici

di Teresa Barone

scritto il

Fotografia dell’imprenditoria femminile in Lombardia, settori produttivi e identikit delle donne ai vertici.

La Lombardia vanta una presenza femminile ai vertici delle imprese in continua espansione, tanto che le aziende guidate da donne danno lavoro a oltre 400mila addetti sul territorio.

Ammontano a 156mila le imprese femminili regionali rilevate nel 2017, in crescita del 0,6% in un anno, mentre è Milano a collocarsi in cima a livello provinciale con 53mila imprese e 145mila addetti, seguita da Brescia (22 mila imprese e 57 mila addetti) e Bergamo (17 mila imprese e 44 mila addetti).

Settori

Dal punto di vista settoriale, il comparto che vanta la maggiore presenza di imprenditrici donne è il commercio seguito dai servizi alla persona, alloggio e ristorazione, manifatturiero.

Marzia Maiorano, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi spiega:

Come Comitato Imprenditoria Femminile proponiamo un’azione che va dalla formazione alla premiazione delle buone pratiche, dal networking alla leadership per far crescere la consapevolezza sul ruolo femminile nelle nostre imprese. L’obiettivo è di far crescere delle prassi, dei comportamenti diffusi a livello sociale che possano rendere più naturale e semplificare il percorso di inserimento femminile nelle imprese e nel lavoro.

Giovani e straniere

Sono 20mila le imprese con titolari giovani donne under 35 attive, una cifra che corrisponde al 13% del totale nazionale di 147mila. Ammontano infine a 21mila le imprese femminili straniere ed è sempre Milano a rappresentare un terreno molto fertile a riguardo, pesando a livello nazionale per circa l’8%.