Tratto dallo speciale:

Business Angels italiani: identikit e mappa nazionale

di Redazione PMI.it

scritto il

Chi sono i Business Angle italiani, quale attività svolgono e quali investimenti promuovono? Il report 2021 con l'identikit e i settori più finanziati.

I Business Angels sono figure fondamentali per sostenere la creazione e la crescita di nuove imprese, finanziando l’innovazione e generando vantaggi per l’economia, lo sviluppo e la competitività. A scattare la fotografia aggiornata nel nostro Paese è stato il Social Innovation Monitor (SIM) 2021, con il Report sull’impatto dei Business Angels italiani.

I Business Angels in Italia

L’indagine fa luce sull’operato di queste figure e delle organizzazioni che li riuniscono, indagine dettagliata che analizza peculiarità, servizi e disparità anche per quanto riguarda i settori e le tecnologie in cui investono.

Secondo il rapporto, il 72% del totale dei Business Angels identificati opera al Nord: la Lombardia è la regione in cui sono maggiormente attivi, seguita dal Piemonte e dal Lazio.

 

In Italia, la maggior parte dei Business Angels sono uomini e concentrano i loro investimenti prevalentemente sul territorio nazionale. Il 46% interpellati svolge l’attività di manager o dipendente di un’azienda privata, mentre il 32% è un imprenditore e il 17% è un consulente o libero professionista. Solo il 3% è un manager o dipendente nella Pubblica Amministrazione.

Per quanto riguarda gli investimenti, il 51% dei Business Angel ha dichiarato di concentrare gli investimenti in specifici settori o specifiche tecnologie, prediligendo il comparto “Digital Services & ICT” seguito da “Biotech & healthcare” e “Fintech & big data tech”. I comparti meno attrattivi, invece, sono “Mobility”, “Electronics” ed “Education”.vLa survey, infine, mette in evidenza come il 49% (128) dei Business Angels italiani investa in organizzazioni a significativo impatto sociale.