Tratto dallo speciale:

Minibond per sostenere l’Agroalimentare al Sud

di Redazione PMI.it

scritto il

Al via il primo programma di minibond per il settore Agroalimentare del Mezzogiorno promosso da UniCredit e SACE: sostegno agli investimenti d'impresa.

UniCredit e SACE lanciano il primo programma di emissione di Minibond destinato a sostenere le imprese del Sud appartenenti al settore Agroalimentare. “Bond Food Mezzogiorno” si propone di finanziare i piani di sviluppo di medio-lungo termine legati alla crescita sostenibile e internazionale di queste aziende, pronte a migliorare le prestazioni di sostenibilità del business e aprirsi ai mercati internazionali.

L’iniziativa prende concretamente il via grazie a otto imprese del Mezzogiorno che hanno emesso Minibond a tasso variabile di durata pari a 7 anni, sottoscritti da UniCredit: Caffè Moak, Cantine Ermes, Gustibus Alimentari e Pastificio Di Martino che hanno beneficiato della garanzia SACE, a cui si aggiungono Caseificio Palazzo e Gruppo Leone (Mangimi Leone, Almeda e Leone Group).

Alle società emittenti che hanno scelto Nativa, Regenerative Design Company e prima Società Benefit e B Corp in Europa in qualità di Sustainability Advisor per l’identificazione, l’implementazione e la misurazione degli obiettivi ESG, inoltre, viene riconosciuta una premialità aggiuntiva come riduzione del tasso cedolare al raggiungimento degli obiettivi fissati al momento dell’emissione del Minibond.

Attraverso questa partnership con UniCredit – sottolinea la Chief MID Market Officer di SACE, Simonetta Acri – rafforziamo il nostro impegno per le eccellenze del Mezzogiorno che operano in un settore così rappresentativo del Made in Italy come l’agroalimentare, rivolgendoci alle PMI e delle Mid Cap, che sono il cuore del nostro tessuto imprenditoriale.