Risultati della ricerca per:

Valorizzare il magazzino con il costo medio ponderato

Il valore delle rimanenze finali di magazzino può essere determinato attraverso l'applicazione di diversi metodi contabili: il metodo del “costo medio ponderato, il metodo FIFO e il metodo LIFO, che a sua volta può essere di tipo continuo o a scatti. Tali metodi differiscono solo per il valore che viene imputato ai prodotti “in uscita dal ...

Direct Costing con i grafici a pila di Excel

Il Direct Costing è un sistema di calcolo della contabilità industriale che consente di determinare come viene a formarsi il risultato economico di esercizio senza una arbitraria ripartizione dei costi comuni e generali tra le diverse linee di prodotto; esso...

Scadenza comune stabilita per debiti e fatture

La "scadenza comune stabilita" è un accordo tra due imprese per regolare, in un'unica soluzione e ad una scadenza concordata, i rapporti di credito/debito derivanti da fatture o altri documenti contabili; il tasso di interesse, che viene stabilito tra le parti, è...

La valutazione dei titoli in portafoglio

Quando un'azienda acquista titoli che non costituiscono immobilizzazioni (titoli acquistati per impiegare capitale in eccesso rispetto al fabbisogno finanziario dell'attività economica), questi devono essere iscritti nello Stato Patrimoniale al valore minimo tra il costo di acquisto e l'andamento di mercato alla fine del periodo contabile di riferimento (che coincide, normalmente, con la data del...

Dipendenti e busta paga: rilevazione presenze con Excel

Oltre alle consuete funzioni che consentono la realizzazione di strumenti di analisi finanziaria ed economica, Excel mette a disposizione tutto il necessario per la "gestione del tempo" in azienda. Attraverso la realizzazione di un foglio per la rilevazione presenze, vediamo un ulteriore approfondimento sulle...

Determinare i beni di scarsa rilevanza fiscale

La normativa in materia di imposte prevede la possibilità di escludere dalla contabilità fiscale di magazzino, alcuni beni di scarso valore che incidono in maniera marginale sul costo di acquisto complessivo (es.. i beni di cancelleria). Sono considerati di scarsa rilevanza quei beni il cui costi di acquisto cumulato non superino la percentuale del 20% del totale acquisti...

Distinta base: come definire costi e ricavi per prodotti e servizi

La distinta base (Diba) racchiude tutte le componenti, sotto-componenti e materie prime necessarie per produrre un bene o erogare un servizio, fornendo un valido aiuto nella gestione del magazzino e organizzazione degli approvvigionamenti, perché fornisce un quadro concreto sulle materie prime necessarie per la produzione di un bene, attraverso la definizione della struttura. Dal punto di...

Calcolo della “scadenza adeguata” con EXCEL

La "scadenza adeguata" è pratica aziendale che consente di stabilire il giorno nel quale deve essere versato il saldo per evitare che uno dei due soggetti economici subisca ripercussioni finanziarie negative (da cui nasce appunto il termine "adeguata"). Facciamo un esempio per illustrare meglio il concetto finanziario che è alla base di questa pratica aziendale. Supponiamo che l'impresa A debba pagare una...

Aspetti finanziari del Business Plan

Una componente rilevante del Business Plan, soprattutto se redatto al fine di trovare finanziamenti per un progetto d'impresa, è data dalle prospettive reddituali e finanziarie. L'orizzonte temporale di tale analisi dipende dalle finalità del documento, nel caso di ...

Gestire le vendite sul territorio con Google docs

Pensiamo ad un'azienda con una rete di distribuzione di prodotti o servizi a mezzo agenti di vendita, che voglia tenere sotto controllo, con aggiornamenti in tempo reale, i dati delle vendite. Dall'analisi potrebbero emergere informazioni importanti come il fatturato di ogni singolo rappresentante di zona, per valutare l'efficienza degli agenti o capire quali zone rappresentano un bacino di utenza...