Comparare rate e prestiti con la “Ricerca obiettivo” di Excel

Come programmare la richiesta di un prestito bancario: con lo strumento "Ricerca obiettivo" di Excel si può risalire all'importo finale di un prestito partendo dal valore di una rata ipotetica.


Grazie a Excel esistono diversi modi per proiettare nel futuro le nostre ipotesi di lavoro. Ad esempio con le tabelle sensibili a uno e due variabili, di cui abbiamo già trattato. Con la tabella a due input, infatti, si valuta l’ammontare della rata mensile con un pagamento distribuito in più anni e con varie proposte di richiesta di prestito. Conservando lo stesso esempio (una piccola azienda che chieda un prestito bancario e ne valuti l’impatto di spesa mensile, utilizzando la funzione predefinita RATA fornita come utility da Excel), sperimentiamo la funzionalità Ricerca Obiettivo, che esegue un’operazione inversa a quella della funzione RATA.

=> Scarica l’esempio

Ricerca obiettivo

Torniamo all’esempio analizzato: una piccola azienda decide di ricorrere a un prestito bancario da un milione di euro da restituire in 10 anni; la rata da pagare mensilmente ammontava a € 10.606,55. Supponendo però di non voler pagare rate superori agli 8.000 euro, allora la domanda è: quanto sarà l’importo del prestito al 5% con pagamenti distribuiti in dieci anni, se la quota mensile può essere soltanto di ottomila euro? Con lo strumento Ricerca obiettivo si può ottenere la risposta. Anzitutto è necessario creare un nuovo foglio, rinominarlo (ad esempio con “Ricerca Obiettivo”), e copiare dal primo foglio l’intervallo A1:B7 contente tutti i dati necessario per il calcolo della RATA.

=> Calcolare e pianificare le rate con Excel

X
Se vuoi aggiornamenti su Comparare rate e prestiti con la "Ricerca obiettivo" di Excel

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy