Identità Digitale su SpidItalia

Register.it, nuovo provider di identità digitale, lancia il servizio SpidItalia, gratuito per privati e a pagamento per imprese e professionisti:

Nuovo provider di identità digitale SPID: anche Register.it entra a far parte della rosa ristretta di fornitori accreditati di credenziali per il Sistema Pubblico di Identità Digitale, e lo fa lanciando anche un innovativo servizio, SpidItalia, pensato per un accesso unico ai servizi pubblici ad accesso riservato, fornendo al contempo informazioni e strumenti come tutorial e guide.

=> Come ottenere l’identità digitale SPID

Per effettuare la registrazione e ottenere le credenziali, è possibile partire dal sito del sistema pubblico di identità digitale (spid.gov.it), cliccando sull’icona di accesso con Register.it, oppure andare direttamente sul sito dedicato a SpidItalia.

SpidItalia

Il servizio è gratuito per i cittadini, mentre è a pagamento per professionisti e imprese. SpidItalia consente ai privati di gestire in sicurezza, anche da smartphone, operazioni come ad esempio l’iscrizione a scuola o l’accesso al 730, mentre per aziende e liberi professionisti con partita IVA, è previsto un costo annuale di 39 euro.

SpidItalia mira dunque a divenire un vero e proprio sportello digitale. Sia per i cittadini sia per le imprese è richiesta l’iscrizione a Register.it, che si può effettuare online fornendo tutti i dati richiesti. Il servizio gratuito per i cittadini prevede la validità delle credenziali SPID per due anni. In entrambi i casi, è richiesta Carta nazionale dei servizi o firma digitale.

Sul portale SpidItalia è possibile chiedere assistenza online, anche via chat, e a disposizione c’è anche servizio telefonico, al numero 0356305561, che funziona dalle 9 alle 18 tutti i giorni.

«La nostra missione è da sempre quella di mettere a disposizione di aziende e privati i migliori servizi in grado di sfruttare al massimo le potenzialità del digitale al fine di contribuire a semplificare la gestione di attività importanti sia nel business che nella quotidianità» afferma Claudio Corbetta, CEO di DADA. «In questo contesto, l’accreditamento a gestore dell’Identità Digitale e il lancio di SpidItalia, rappresenta per noi una tappa importante che ci consente di rinnovare l’impegno verso lo sviluppo digitale dell’Italia e di consolidare il nostro ruolo di partner delle imprese e dei privati in questo percorso, arricchendo ulteriormente la nostra capacità di supportare la digitalizzazione del tessuto imprenditoriale italiano».

I provider per le credenziali SPID diventano quindi sette: ben due gli esordi di luglio, Register.it e Namirial, che si aggiungono a Poste Italiane, TIM, Infocert, Sielte, Aruba.

X
Se vuoi aggiornamenti su Identità Digitale su SpidItalia

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy