Online il Portale delle Vendite Pubbliche

Online il Portale delle Vendite Pubbliche, marketplace nazionale delle procedure fallimentari: avvisi di vendita da settembre, opportunità per imprese in difficoltà.

E’ online dallo scorso 17 luglio il Portale delle vendite pubbliche del ministero della Giustizia, che contiene tutti gli avvisi relativi alle vendite di beni mobili e immobili oggetto di procedure fallimentari ed esecutive su tutto il territorio nazionale. Entra quindi nella fase operativa il marketplace digitale unico nazionale che era stato presentato in fase sperimentale nel gennaio scorso dal ministero dello Giustizia.

Il portale ha un’area riservata, alla quale accedono curatori fallimentari, delegati alla vendita, liquidatori, commissari e in genere tutti i soggetti autorizzati alla vendita dei beni oggetto di fallimento, che caricano gli avvisi, e un’area pubblica, alla quale si può accedere senza credenziali per consultare gli avvisi ed effettuare le compravendite con modalità telematiche. La piena operatività è prevista per la fine di settembre 2017, dopo la pubblicazione di un decreto che accerterà la piena funzionalità dei sistemi e delle specifiche tecniche.

=> Fallimento: l’imprenditore può chiedere i danni

Si tratta di uno strumento utile alle imprese per sbloccare i crediti deteriorati. In pratica, un imprenditore titolare di un credito con ragionevole e certificata aspettativa di essere soddisfatto nell’ambito di una procedura di insolvenza, può acquistare beni sul marketplace con denaro corrente oppure con appositi titoli, chiamati Com. Mon. (competition money).

Lo strumento consente di velocizzare le procedure concorsuali, in prospettive consentirà anche l’attribuzione di un rating dei crediti deteriorati, e assicura una totale trasparenza in un settore delicato come, appunto, quello dei fallimenti, ad alto tasso di rischio corruzione. Il ministero della Giustizia, Andrea Orlando, sottolinea che il Portale è «altamente innovativo sotto il profilo tecnologico, capace di garantire trasparenza e maggior efficienza nei meccanismi di vendita.

Il portale sarà in grado di generare un cambio di prospettiva per superare il localismo e le lentezze delle singole procedure. Un luogo in cui i beni sono resi più visibili e le vendite più accessibili». Il Portale delle vendite pubbliche è accessibile tramite i seguenti indirizzi:

  • https://pvp.giustizia.it;
  • https://venditepubbliche.giustizia.it;
  • https://portalevenditepubbliche.giustizia.it.

Per il momento non sono ancora presenti annunci, ma è aperta la possibilità di caricarli. Quando il tutto sarà pienamente a regime, scatterà l’obbligo di pubblicare tutti gli avvisi relativi alle procedure fallimentari sul Portale.

Online, ci sono tutti gli strumenti operativi, consultabili anche sul portale dei servizi telematici del ministero della Giustizia, all’indirizzo http://pst.giustizia.it nella sezione “Documenti” sotto la voce “Portale delle vendite pubbliche“. Il provvedimento del 28 giugno del ministero della Giustizia ha approvato specifiche tecniche per la pubblicazione degli avvisi e per la vendita dei beni con modalità telematiche.

Gli utenti che accedono al Portale delle vendite pubbliche possono non solo consultare gli avvisi di vendita, ma anche effettuare una serie di operazioni: chiedere al custode giudiziario la visita di un immobile, presentare un’offerta telematica di acquisto, iscriversi a un servizio per ricevere in posta elettronica gli avvisi di vendita di suo interesse iscrivendosi alla newsletter, consultare normative e pagine informative, visualizzare annunci di singoli Tribunali.

Gli avvisi sono suddivisi per categorie, che si possono selezionare con la barra presente nella parte alta del sito: immobili, mobili, crediti/valori, imprese, altro. Dopo aver selezionato una singola categoria, all’interno della tendina nello spazio sottostante si può selezionare un settore specifico e la tipologia del bene.

portale vendite giudiziarie

Esempio, selezionando la voce aziende, si può poi scegliere di visualizzare gli avvisi relativi a quote societarie, cessione o affitto di rami d’azienda, o dal menù tipologie scegliere fra quote di partecipazione societaria, affitto d’azienda, cessione d’azienda. Si può anche affinare la ricerca selezionando l’apposito pulsante, inserendo una località specifica (c’è anche una funzione per selezionare il raggio d’azione in chilometri), piuttosto che il prezzo base d’asta. Ci sono anche sezioni dedicate agli ultimi annunci, o agli annunci in scadenza.

X
Se vuoi aggiornamenti su Online il Portale delle Vendite Pubbliche

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy