Come è strutturato un sistema ERP

Gli elementi fondamentali che compongono i "giganti" gestionali. Una mappa per conoscerne le potenzialità al servizio dell'impresa

Software

I sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) hanno come peculiarità fondante quella di essere modulari, di poter ricoprire tutti i processi produttivi aziendali e di incidere, anche in modo sostanziale nei processi interni dell’azienda: tra il prima ed il dopo ERP un’azienda appare profondamente diversa.

L’adozione di questi sistemi è da considerarsi in genere molto complessa sia per gli impatti organizzativi che per quelli tecnologici.

Un sistema (come spesso vengono definiti i sistemi ERP) risulta anche piuttosto costoso da implementare: vi è da considerare il costo del software, dell’hardware, delle “customizzazioni” necessarie al software per adattarlo al meglio alle esigenze di business aziendale, nonché il tempo di addestramento necessario a tutto il personale dei reparti interessati.

Pur avendo un processo di adozione a volte complesso i sistemi ERP godono di una maggiore assimilazione nel loro ciclo di vita rispetto ad altre piattaforme come ad esempio succede per i sistemi CRM.

In considerazione di questi fattori analizziamo quali sono i moduli fondamentali che costituiscono un sistema di questo tipo. Il che ci consentirà di comprendere quale sia il dominio di un’applicazione ERP e ci aiuterà nella progettazione consapevole degli strumenti di gestione aziendale.

I sistemi ERP afferiscono alla così detta “visione interna” dell’azienda ossia a tutte quelle attività di necessarie a supportare sia la produzione che le attività di marketing e vendita (visione esterna).

Considerando il concetto di catena del valore i sistemi ERP sostengono le attività definite di supporto: acquisti, human resource, infrastruttura aziendale.

X
Se vuoi aggiornamenti su Come è strutturato un sistema ERP

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy