iPhone 5 e Lumia 920 per professionisti a confronto

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Apple iPhone 5 sotto la lente: il confronto con l'altro top di gamma Nokia Lumia 920 pensando ad un uso professionale, pro e contro delle principali caratteristiche in ottica business.

Con iPhone 5, Apple propone sul mercato uno smartphone evoluto che mira a consolidarsi non solo in ambito consumer ma anche business. La concorrenza non resta però a guardare: e tra i competitor spicca il Lumia 920 di Nokia, che mira a rinverdire i lontani fasti con un device a dir poco concorrenziale.

Nokia Lumia 920 ed Apple iPhone 5 si contenderanno presto la fascia alta del mercato. A quale dei due la leadership come smartphone per manager e professionisti?

E’ presto per pronosticare il vincitore, ma intanto è possibile analizzare i due modelli a confronto esaminandone le caratteristiche principali.

Partendo dallo schermo, si nota come il Lumia 920 possegga un display più grande da 4,5 con una risoluzione di 1280×768 pixel rispetto ai 4 pollici dell’iPhone 5 (1136×640), il che rende il dispositivo Nokia più leggibile e potenzialmente più adatto ad attività di tipo lavorativo.

Peso e dimensioni sono invece a vantaggio dell’iPhone 5, la cui portabilità è massimizzata da un peso di soli 112 grammi e da uno spessore di 7,6 mm. Il Lumia 920 ha invece un peso sensibilmente superiore (185 grammi) e uno spessore di 10,7 mm.

Per quanto riguarda la pura potenza di elaborazione, il nuovo iPhone 5 sfoggia un Apple A6 Cortex A15, dual-core, in grado di offrire una potenza di elaborazione doppia rispetto al modello 4S. Il Lumia 920 utilizza invece una CPU Snapdragon S4, dual-core, da 1,5 Ghz.
Il confronto è difficile in quanto Apple non ha dichiarato la frequenza di elaborazione della CPU utilizzata nel suo telefonino; le differenze non dovrebbero essere tuttavia eccessive ed entrambi i processori sono dotati di doppio core.

Altro aspetto importante per chi utilizza lo smartphone per lavor è, la durata della batteria: 8 ore di conversazione 3G/4G, 10 ore di navigazione Wi-Fi e 225 ore di standby per iPhone 5, che ottimizza così i consumi rispetto al modello precedente, mentre per il modello Nokia Lumia 920 non sono state ancora rilasciate informazioni precise.

C’è da dire che sul versante della batteria, il Lumia 920 potrebbe giocare una carta vincente grazie alla ricarica wireless resa possibile da un apposito dock, che potrebbe rivelarsi particolarmente strategico per chi, ad esempio, è abituato a “gettare” sul tavolo il proprio smartphone non appena torna nel proprio ufficio.

Per una vera prova su strada non resta che aspettare il 28 settembre per quanto riguarda iPhone 5, mentre il Nokia 920 dovrebbe arrivare a fine ottobre.