Desktop virtuale sicuro per Mobile con VMware

I nuovi VMware View Client per Kindle Fire, Mac e Linux offrono alle divisioni IT la possibilità di offrire desktop virtuali accessibili tramite un ampio ventaglio di dispositivi portatili.

Virtualizzazione

Secondo una recente ricerca Citrix, il 55% delle aziende si aspetta di attuare nuove implementazioni di virtualizzazione desktop per la prima volta entro il 2013, con l’86% che cita la sicurezza come motivazione pulsante al fine di ottenere un accesso più sicuro per i dispositivi mobili e personali degli utenti, migliorando la sicurezza di dati ed applicazioni.

Un modello di hosted computing flessibile e centralmente gestito garantirebbe maggiore controllo all’IT e più libertà agli utenti finali, e consente alle aziende di ridurre i costi operativi e migliorare la sicurezza.

E in prima linea per spianare questa strada troviamo VMware, leader nella virtualizzazione e nell’infrastruttura per il cloud, che ha annunciato i nuovi VMware View Client per Kindle Fire, Mac e Linux, oltre ad una serie di aggiornamenti indirizzati alle versioni per Android e iPad. Per le divisioni IT, la possibilità di offrire un desktop virtuale sempre più accessibile e completo.

Come osservato da Alberto Bullani, Regional Manager di VMware Italia, «sono sempre di più gli utenti che chiedono di poter essere liberi di scegliere il dispositivo che meglio risponde alle loro esigenze di lavoro, a scuola così come in ufficio».

Partendo da tale presupposto, i VMware View Client mettono a disposizione dell’IT e degli utenti finali un desktop virtuale completo e sicuro, di facile accesso attraverso il più ampio ventaglio di dispositivi possibile.

Nel dettaglio, i nuovi VMware View Client includono:

  • Esperienza rich desktop con PCoIP: i nuovi VMware View Client per Mac e Linux offrono agli utenti di queste piattaforme l’esperienza rich desktop tipica di VMware View.
  • Ottimizzazione per Mac OS X Lion: progettati fin dalle basi per Mac e provvisti di supporto per la modalità Lion Full Screen.
  • Connettività semplice: i VMware View Client per Mac e Linux sono strettamente integrati con VMware View 4.6 e 5 a vantaggio di una semplificazione del setup e della connettività.
  • Disponibile su Ubuntu Software Center: il VMware View Client per Linux sarà disponibile dalle prossime settimane su Ubuntu Software Center; gli utenti Linux potranno quindi installare con facilità VMware View Client e accedere ai rispettivi desktop virtuali.