Dell adotta gli hard disk criptati

Dell sarà la prima società ad adottare all'interno dei propri laptop gli hard disk Seagate "FDE", in grado di criptare automaticamente i dati in essi contenuti, per un'ulteriore garanzia di sicurezza


Dell ha annunciato il rilascio di alcuni modelli di laptop dotati nativamente degli hard disk Seagate con tecnologia FDE (Full disk encryption), in grado di criptare autonomamente i dati in essi memorizzati. Una ulteriore garanzia di protezione per i preziosi dati aziendali, spesso memorizzati anche all’interno dei computer portatili.




Il furto di computer utilizzati all’interno di realtà lavorative aziendali è un fenomeno più frequente di quanto si possa essere portati ad immaginare, con una conseguente emorragia di dati sensibili che la tecnologia FDE è in grado, se non di bloccare, almeno di limitare al massimo.


Gli speciali dischi rigidi Segate, utilizzabili all’interno di qualunque computer presenti un connettore SATA per dischi da 2,5 pollici, utilizzano una chiave di decodifica memorizzata a livello di BIOS, rendendo così le unità non accessibili se montate su altre macchine.


I dati sono inoltre protetti anche a livello software, grazie ad un software di criptazione sviluppato da McAfee. Al momento, le unità che adottano tale tecnologia fanno parte della serie Momentus dedicata ai laptop, nella fattispecie i modelli Momentus 7200 FDE, Momentus 5400 FDE.3 e Momentus 5400 FDE.2.


I dischi verranno quindi montati di serie all’interno dei portatili serie Latitude, Precision Mobile Workstations e OptiPlex di Dell.

X
Se vuoi aggiornamenti su Dell adotta gli hard disk criptati

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy