Un VoIP peer-to-peer e plug-and-play

Avaya si rivolge al mercato delle piccole e medie imprese con una soluzione per le telefonate IP che integra la filosofia del plug-and-play e del peer-to-peer

Secondo una recente indagine, si assiste ad una tendenziale crescita del VoIP all’interno delle imprese, principalmente in quelle di grandi dimensioni. D’altro canto sono numerose le PMI che esprimono l’esigenza di adottare tale tecnologia.




Molte imprese, per questo motivo, stanno cercando di rendere disponibili soluzioni in linea con le esigenze delle piccole realtà imprenditoriali. Quello di Avaya, società che si occupa di sistemi, servizi e applicazioni per la comunicazione, rappresenta uno degli ultimi prodotti sul mercato.


Si tratta di una soluzione, One-X Quick Edition, che ha la caratteristica di essere «appositamente pensata per risolvere le richieste in ambito VoIP delle piccole imprese, dei piccoli uffici distribuiti sul territorio e delle piccole filiali», secondo le parole di Fabrizio Porcari, presales direcotor della filiale italiana di Avaya.


In particolare, One-X Quick Edition è un prodotto che utilizza due tecnologie:

  • quella del plug-and-play, che aiuta gli utenti poco esperti in quanto permette al sistema operativo di assegnare automaticamente all’hardware compatibile risorse hardware;
  • e quella del peer-to-peer, ossia una rete di computer che non necessitano di un hardware o di un server.


Attraverso la soluzione è possibile utilizzare, secondo quanto reso noto nel comunicato stampa, fino a un massimo di 20 telefoni collegati alla rete Internet: il primo deve essere installato, mentre gli altri si configurano automaticamente.

X
Se vuoi aggiornamenti su Un VoIP peer-to-peer e plug-and-play

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy