Bando ICT in Emilia Romagna

Incentivi ai liberi professionisti attivi in Emilia Romagna per la promozione di servizi ICT.

La Regione Emilia Romagna promuove un bando rivolto ai liberi professionisti per l’implementazione di soluzioni ICT avanzate, risorse che possano promuovere crescita e sviluppo.

=> Professionisti e PA: niente anticipo IVA

Destinatari

Destinatari delle risorse sono i liberi professionisti ordinistici titolari di partita IVA iscritti a Ordini o Collegi professionali e alle rispettive Casse di previdenza, oppure ai liberi professionisti non ordinistici sempre titolari di partita IVA. I requisiti richiesti sono:

  • avere unità operativa o sede legale in cui si realizza il progetto sul territorio della Regione Emilia Romagna;
  • non essere lavoratori dipendenti o pensionati;
  • svolgere l’attività professionale;
  • per le associazioni, devono essere costituite tra professionisti che svolgono l’attività professionale al momento della domanda;
  • per le società tra professionisti, essere attive e non trovarsi in stato di liquidazione o sogggette a procedure di fallimento.

I progetti presentati dovranno basarsi su un investimento minimo pari a 15 mila euro.

Contributi

Sono previsti contributi pari al 40% dell’investimento e fino a un massimo di 25 mila euro. Le domande possono essere presentate entro il 31 maggio 2017. Il bando è sul sito della Regione Emilia Romagna.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

X
Se vuoi aggiornamenti su Bando ICT in Emilia Romagna

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy