SPID: identità digitale con Aruba ID

Aruba lancia il nuovo servizio Aruba ID, per il rilascio a cittadini ed imprese dell'Identità SPID: in promozione fino al 30 giugno 2017.

A seguito dell’ottenimento della qualifica di Identity Provider (IdP), Aruba PEC lancia il servizio Aruba ID per il rilascio a cittadini, imprese e professionisti italiani delle Identità SPID, il Sistema Pubblico d’Identità Digitale che consente l’accesso ai servizi online offerti da Pubbliche Amministrazioni e aziende.

Grazie all’Identità SPID, cittadini ed imprese possono accedere in modo semplice e sicuro, con un’unica login, ai servizi online delle Pubbliche Amministrazioni ed Enti come INPS, INAIL, Agenzia delle Entrate o anche del proprio Comune. Ad esempio è possibile gestire l’iscrizione a scuola dei propri figli o accedere al proprio fascicolo sanitario elettronico o utilizzare servizi come l’ultima nata, la 18app che consente ai giovani di incassare il Bonus cultura da 500 euro. Alle imprese vengono garantiti in termini di semplificazione dei processi d’identificazione online.

=> SPID: Aruba diventa Identity Provider

Aruba offre a chi ne farà richiesta entro il 30 giugno 2017, un servizio gratuito per due anni per i cittadini e al prezzo di 35 euro per gli utenti business (professionisti ed imprese).

Come modalità di riconoscimento del richiedente, Aruba offre tre possibilità:

  • due elettroniche e gratuite, tramite Tessera Sanitaria precedentemente attivata o Firma Digitale;
  • tramite riconoscimento de visu online attraverso una webcam (a pagamento).

=> SPID, come ottenere l’identità digitale

Diverse anche le possibilità di scelta in termini di livelli di sicurezza delle credenziali associate ad ogni Identità SPID:

  • Livello 1: nome utente e una password scelti dall’utente;
  • Livello 2: al nome utente e password scelti dall’utente si aggiunge un codice temporaneo di accesso, la One Time Password (OTP) generata attraverso un dispositivo (quale ad esempio, app mobile o token);
  • Livello 3 (prossimamente disponibile): che consente l’autenticazione mediante l’utilizzo di un certificato digitale, generato su Smart Card o HSM, l’accesso alle applicazioni con il livello di sicurezza più elevato previsto da SPID.

Simone Braccagni, Amministratore Delegato di Aruba PEC, dichiara:

«Aruba crede ed investe nella crescita digitale del Paese e l’avvio di SPID è un ulteriore tassello in questa direzione, abbiamo scelto di essere al fianco delle istituzioni portando avanti il valore essenziale della sicurezza in ambito digitale.Riteniamo SPID un passaggio importante per la digitalizzazione della PA ma anche per il diffondersi dei servizi in rete, nell’ottica della semplificazione e della loro usabilità per ciascun cittadino italiano. La portata di questi servizi, infatti, è in netta crescita, così come l’interesse dei cittadini che, giorno dopo giorno, vedono aumentare i propri vantaggi, comprendendo come questo sistema d’identificazione possa facilitare in modo pratico la vita quotidiana».

Per maggiori informazioni consultare il sito dedicato al servizio Aruba ID.

X
Se vuoi aggiornamenti su SPID: identità digitale con Aruba ID

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy